BRIGHTS Project

Il progetto BRIGHTS “Boosting Global Citizenship Education using digital storytelling” (Promuovere l’Educazione alla Cittadinanza Globale attraverso il ditigal storytelling) ha l’obiettivo di favorire la coesione sociale e di promuovere il dialogo interculturale e i valori democratici in Europa.

L’attuale scenario globale richiede che scuole, enti di formazione e formatori siano responsabilI come mai prima nell’aiutare i discenti di tutte le età provenienti da diversi contesti a diventare cittadini globali, attivi, informati, con un buon grado di istruzione, integrati socialmente e dotati di senso etico.

In questo contesto, BRIGHTS introdurrà l’Educazione alla Cittadinanza Globale nei percorsi di istruzione formale e non formale, con l’aiuto della tecnica del digital storytelling (DS), contribuendo a realizzare, a livello europeo, politiche e pratiche in campo formativo e di istruzione che prevedano una maggiore inclusione sociale.

BHIGHTS accrescerà la consapevolezza e la conoscenza dell’Educazione alla Cittadinanza Globale tra gli insegnanti, i formatori, gli educatori, i policy maker e la società civile. Inoltre, offrirà ai giovani una reale opportunità di mettersi alla prova per superare le discriminazioni, valorizzare le diversità culturali e diventare cittadini attivi. Tutto ciò porterà alla costituzione della prima Comunità Europea sull’Educazione alla Cittadinanza Globale.

L’Educazione alla Cittadinanza Globale utilizza concetti e metodologie già sperimentati in diversi contesti, compresa l’educazione ai diritti umani, l’educazione alla pace, lo sviluppo sostenibile e l’educazione interculturale. Affrontare tali argomenti attraverso l’Educazione alla Cittadinanza Globale può aiutare a favorire l’inclusione sociale e a sconfiggere il razzismo e gli stereotipi. Su questo si andrà ad integrare il digital storytelling che è risultata una tecnica di apprendimento molto valida, che aumenta la creatività, le competenze digitali e il pensiero critico.

Gli obiettivi di BRIGHTS sono:

  • rafforzare la capacità di insegnanti e formatori di promuovere l’Educazione alla Cittadinanza Globale tra i giovani usando la tecnica del digital storytelling, e
  • accrescere nei giovani competenze in campo sociale, civico e interculturale e sviluppare pensiero critico, educazione ai media, creatività e abilità digitali. Nella pratica, i ragazzi realizzeranno storie digitali sugli argomenti della Cittadinanza Globale.

Il progetto sarà attuato in Belgio, Croazia, Grecia e Italia e sarà direttamente rivolto a:

  • Insegnanti di scuole secondarie di secondo grado e formatori che lavorano con i giovani in contesti educativi formali e non formali (scuole, centri giovanili, ONG, ecc.)
  • Giovani (tra i 13 e i 19 anni), compresi i ragazzi a rischio di marginalizzazione
  • Policy maker e stakeholder del settore educativo e formativo.

Gli insegnanti di scuole secondarie di secondo grado e i formatori che lavorano con i giovani saranno formati sui principi dell’Educazione alla Cittadinanza Globale e la sua applicazione attraverso il digital storytelling. Beneficeranno di un corso di formazione in modalità mista che prevede un MOOC e degli incontri in presenza. Quale parte della loro attività formativa, alcuni insegnanti e formatori sperimenteranno le metodologie acquisite con i ragazzi (tra i 13 e i 19 anni) a scuola e in contesti di educazione non formale. Il progetto prevede che i ragazzi realizzino un numero rilevante di storie digitali incentrate sulle sfide globali e argomenti quali i diritti umani, la pace e i valori democratici, il dialogo interculturale, la cittadinanza attiva, ecc.

Verrà inoltre realizzato materiale informativo e specifiche raccomandazioni per sensibilizzare policy maker e società civile sui valori, gli obiettivi e le attività di BRIGHTS.

BRIGHTS è co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito dell’Azione chiave 3 del programma Erasmus+:  Inclusione sociale attraverso l’istruzione, la formazione e la gioventù. Il progetto è iniziato il 31 dicembre 2016 e durerà 2 anni.